GIORNO 13

30/07/2011 / Ponferrada –> Villafranca del Bierzo (22 km)

La tappa di oggi, nonostante i pochi kilometri, non è stata semplice anche perché ieri notte non ho dormito affatto bene. Nella stanza dell’ostello c’era molto caldo. La finestra era aperta ma la porta chiusa a causa delle due inquiline che io e Pablo ci siamo ritrovate in camera. Inoltre sono stato l’unico di tutta la camera ad essere stato fisicamente aggredito dalle zanzare. Lividi e bubboni su tutto il corpo, mentre gli altri tre coinquilini niente! Ponferrada è sicuramente una tappa da dimenticare (e cancellare dal mio prossimo cammino).

Nel tratto di oggi mi sono trattenuto, per tutto il tempo, con Pablo. Parlando di diversi argomenti siamo capitati a parlare di Aikido e delle arti marziali che pratico. Pablo si è dimostrato interessato a quest’arte e tanto che avrebbe voluto iniziare un corso. Ho quindi iniziato la mia opera di diffusione ed informazione, parlando in generale dell’Aikido, come anche del Karate, e poi concentrandomi di più sul primo, visto l’interesse dimostrato da Pablo. Devo averlo sommerso di parole, se parto con un argomento che mi sta a cuore rischio di strafare… forse ha detto che avrebbe cercato una palestra solo per calmarmi 🙂

la croce di ferro

La cruz de hierro, entre Foncebadòn y Ponferrada.

Arrivati a Villafranca del Bierzo abbiamo gironzolato un po’ ma siamo riusciti a trovare l’ostello che ci era stato indicato a Ponferrada (tramite un volantino): il posto è molto bello, pulito ed economico, si chiama la Roca ed è costruito tutto intorno ad una grande roccia di montagna, molto caratteristico.

Proprio mentre io e Pablo ci recavamo a mangiare qualcosa in centro, abbiamo incontrato un esausto Josè che vagava per il paese alla ricerca dell’albergo. Lo avevamo sentito da poco al cellulare via sms, dandogli indicazioni su come raggiungere l’ostello. Il ragazzo era terminato! Siamo allora andati a berci qualcosa tutti assieme in un bar in centro paese, al riparo dal sole, e poi, nello stesso posto, ci siamo anche fermati a pranzo. In quella piazza c’era praticamente il 60% delle attività commerciali del luogo, ristoranti, bar, negozi ecc.

Dopo esserci ben rifocillati e riposati siamo andati a vedere la famosa spiaggia di Villafranca. Il paese ha infatti la simpatica caratteristica di avere una piccola spiaggia in riva al fiume. Praticamente tutti, sia quelli del paese come quelli dei paesi limitrofi che, ovviamente, i pellegrini, la usano come una spiaggia di mare. Lì praticamente c’erano tutti i pellegrini arrivati in giornata a Villafranca, così anche noi ci siamo sbragati sulla fantastica erba, chi al sole, chi all’ombra degli alberi, chi invece a mollo nell’acqua fresca del fiume.

Nel complesso è stata una piacevole giornata di riposto, con un pomeriggio “godereccio”, ma una terribile scoperta mi attendeva. Oggi, infatti, ho scoperto che anziché essere in anticipo sulla tabella di marcia, sono terribilmente “in orario”. Questo significa che potrei arrivare a Santiago il 7 agosto (domenica) mattina, con tempi troppo stretti per poter visitare la città, vedere la cattedrale e prendere il treno già nel pomeriggio. Ho quindi dovuto riformulare tutto il percorso inserendo circa 5 km in più ogni giorno (il che equivale a camminare 1 ora in più). Speriamo di riuscire a tenere questi tempi, così dovrei arrivare a Santiago sabato 6 ed avere tutta la sera e tutta la mattina successiva per visitare Santiago.

Questa sera ho avuto una interessante discussione con Jose sul mondo del lavoro. Ultimamente mi pare di essere l’unico disoccupato fra tutti i pellegrini del cammino. Oggi ho pensato un po’ a questa cosa del lavoro e che devo essere un po’ pazzo ad essere qui “in vacanza” pur non avendo un lavoro (e nemmeno buone prospettive al mio rientro). Tuttavia è anche vero che se avessi un lavoro, adesso non sarei qui, ed essere qui mi piace, dunque per il momento tutto bene… per il momento.

Ora andiamo a dormire che la tappa di domani prevede più 5km.

Giorno 12 | Giorno 14

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: